Referendum costituzionale confermativo 29 marzo 2020

 

Avviso - Rinviato il referendum del 29 marzo sul taglio dei parlamentari

Il Consiglio dei ministri, vista l'emergenza sanitaria da Coronavirus, ha deciso in data 5 marzo 2020, di proporre al Presidente della Repubblica la revoca del DPR 28 gennaio 2020, con il quale, prima dell'emergenza sanitaria da Coronavirus, è stato indetto il referendum popolare confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari in programma il 29 marzo prossimo.

La scelta del Cdm ha l'obiettivo di consentire a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini un'adeguata informazione sulla scelta che sono chiamati a fare votando sul quesito referendario.
Le procedure referendarie in Italia e all'estero vengono quindi sospese, per riprendere quando sarà fissata la nuova data del referendum.
 


Di cosa si tratta

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 28 gennaio 2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 23 del 29 gennaio 2020 sono stati convocati per domenica 29 marzo 2020 i comizi elettorali per il Referendum Popolare Confermativo avente ad oggetto il seguente quesito referendario:

"Approvate il testo della Legge Costituzionale concernente modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei Parlamentari approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - serie generale - n. 240 del 12 Ottobre 2019?"
 
  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie

CERCA



I NOSTRI SOCIAL