Procedimenti amministrativi - Termini sospesi


Termini dei procedimenti amministrativi

L'art. 103 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 c.d. "Cura Italia" ha congelato tutti termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, fino al 15 aprile 2020.

In altre parole, tutti i termini che ancora risultavano pendenti al 23 febbraio 2020 o il cui decorso è iniziato successivamente riprendono a decorrerre dal 15 aprile 2020.
Tuttavia, la norma precisa che le pubbliche amministrazioni adottano ogni misura organizzativa idonea ad assicurare comunque la ragionevole durata e la celere conclusione dei procedimenti, con priorità per quelli da considerare urgenti, anche sulla base di motivate istanze degli interessati.

Su espressa istanza motivata di eventuali interessati quindi l'amministrazione dovrà comunque valutare l'urgenza di provvedere e garantire il rispetto del principio della ragionevole durata del procedimento. 
Sono prorogati o differiti, per il tempo corrispondente, anche i termini di formazione della volontà conclusiva dell’amministrazione nelle forme del silenzio significativo previste dall’ordinamento.
 

Certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati

Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.
 
  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie

CERCA



I NOSTRI SOCIAL