Poste Italiane - Nuove modalità di erogazione delle pensioni


Poste Italiane informa che le pensioni del mese di aprile verranno accreditate il 26 marzo per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution.

Infatti la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Capo Dipartimento della Protezione Civile ha stabilito che il pagamento dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, di cui all'articolo 1, comma 302, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 e successive integrazioni e modificazioni, di competenza di aprile, maggio e giugno 2020 è anticipato a decorrere:
  • dal 26 al 31 marzo 2020 per la mensilità di aprile 2020
  • dal27 al 30 aprile per la mensilità di maggio 2020
  • dal 26 al 30 maggio per la mensilità di giugno 2020

Poste italiane adotterà misure di programmazione dell'accesso agli sportelli dei soggetti titolari del diritto alla riscossione delle prestazioni suddette idonee a favorire il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19, consentendo l’accesso anche nell'arco dei giorni lavorativi precedenti al mese di competenza delle prestazioni medesime.

In particolare, il calendario relativo alle pensioni del mese di aprile è il seguente:

Per gli Uffici Postali aperti tutti i giorni
I cognomi
dalla A alla B giovedì 26 marzo
dalla C alla D venerdì 27 marzo
dalla E alla K la mattina di sabato 28 marzo
dalla L alla O lunedì 30 marzo
dalla P alla R martedì 31 marzo
dalla S alla Z mercoledì 1 aprile

Nel caso di Uffici Postali non aperti su 6 giorni si verifica quanto segue:
Su 5 giorni
I cognomi:
dalla A alla C giorno 1
dalla D alla G giorno 2
dalla H alla M giorno 3
dalla N alla R giorno 4
dalla S alla Z giorno 5
Su 4 giorni:
I cognomi:
dalla A alla C giorno 1
dalla D alla K giorno 2
dalla L alla P giorno 3
dalla Q alla Z giorno 4

Su 3 giorni:
I cognomi:
dalla A alla D giorno 1
dalla E alla O giorno 2
dalla P alla Z giorno 3
Su 2 giorni:
I cognomi:
dalla A alla K giorno 1
dalla L alla Z giorno 2

Coloro che non possono evitare di ritirare la pensione in contanti dovranno pertanto presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica prevista precisando che sarà possibili ritirare la pensione anche in un Ufficio postale diverso rispetto a quello di radicamento.


Per informazioni

nuova finestrawww.poste.it
Numero verde: 800003322
  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie

CERCA



I NOSTRI SOCIAL