Ordinanza n. 18 del 29/01/2016

 
Comune di Tortona

Servizio Polizia Municipale
 

OGGETTO: Viabilità temporanea - Interventi atti a contenere gli episodi acuti di inquinamento atmosferico: blocco della circolazione all'interno del centro storico, targhe alterne nel primo concentrico urbano e blocco dei non catalitici nel secondo concentrico urbano per il giorno 31 gennaio 2016.

 
ORDINANZA N. 18 del 28/01/2016

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Premesso:

- che con Deliberazione di G.P. n. 621 del 20/11-2003 è stato approvato il "Piano di intervento operativo per la gestione degli episodi acuti di inquinamento atmosferico nelle zone di piano della Provincia di Alessandria";
- che tale Piano si pone come obiettivo principale la pianificazione di misure strutturali e durature finalizzate a riportare e a mantenere i livelli di inquinanti legati alle emissioni da traffico al di sotto dei limiti normativi, definendo, nel contempo, gli indirizzi per la gestione degli episodi acuti di inquinamento;
- che al fine di fronteggiare tali fenomeni è stata prevista la costituzione, a livello provinciale, di un Comitato Tecnico competente nella scelta degli interventi da adottare al verificarsi dell’evento, da convocarsi ogni qual volta si verifichi lo stato di attenzione;

Vista la comunicazione del 29 gennaio 2016 con la quale il Servizio Ambiente del Settore Territorio e Ambiente del Comune di Tortona ha comunicato che il Comitato Tecnico Provinciale per la lotta all’inquinamento atmosferico, valutata la situazione in corso tramite i dati rilevati dalla centralina di riferimento, ovvero il superamento del valore limite di 50 micg./mc del PM10, e considerate le previsioni delle condizioni meteorologiche che interesseranno la nostra zona nei prossimi giorni, ha comunicato di doversi attivare il LIVELLO 2, quale adeguato livello di allarme per fronteggiare il fenomeno dell’inquinamento atmosferico;
Vista le Deliberazione della Giunta Comunale n. 37 del 6 febbraio 2009 con la quale sono state definite le modalità di esecuzione del blocco del traffico in conseguenza dei livelli di allarme definiti dalla Provincia di Alessandria;
Vista la Decisione della Giunta Comunale del 24 novembre 2011 che ha disposto di dare attuazione alla Deliberazione della Giunta Comunale n. 37 del 6 febbraio 2009;
Vista la Decisione di Giunta presa nella seduta del 17.12.2015 in merito all’adozione del presente provvedimento;
Visto il Nuovo Codice della Strada ed in particolare l’art.7 e s.m.i che disciplina la circolazione all’interno dei centri abitati;
Visto il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n.267;
Visto l’art. 38 comma 1. dello Statuto del Comune di Tortona;
Visti gli artt.107 e 109 c. 2 del T.U.E.L.- Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267;

ORDINA

per il giorno 31 gennaio 2016 dalle 08.00 ore alle ore 20.00 i seguenti provvedimenti:

1. il blocco della circolazione per tutti i veicoli non catalitici all’interno del secondo concentrico urbano come delimitato dalle seguenti strade che ne costituiscono il perimetro esterno e che pertanto ne rimangono escluse:
- C.so Don Orione (tratto compreso tra la ex Strada Statale n. 35 e la Strada Viola);
- Strada Viola (tratto compreso tra la Via Guala e il C.so Don Orione);
- Via Guala;
- Strada Fornaci;
- Viale F. e S. Coppi;
- Via Montello;
- Strada Levante Castello;
- Via Principe Tommaso di Savoia;
- Via Alle Fonti (tratto compreso tra Via Principe Tommaso e Strada Valle);
- Strada Valle (tratto compreso tra Via Alle Fonti e Salita Santa Barbara);
- Salita Santa Barbara;
- Via Innocenzo Quinzio;
- Strada Comunale Paghisano;
- Via M. Silla;
- Via Vanoni;
- Via dei Salvarezza;
- Via Dei Fragolai;
- Via Sacro Cuore (tratto compreso tra Via Dei Fragolai e Via Emilia);
- Via Emilia (tratto compreso tra Via Sacro Cuore e la ex S.S. 10);
- Ex S.S. n. 10 (tratto compreso tra Via Emilia e V.le Piemonte);
- Viale Piemonte;
- Via Baxilio (tratto compreso tra V.le Piemonte e Via G. Pernigotti);
- Via G. Pernigotti (tratto compreso tra Via Baxilio e Via S. Ferrari)
- Via Dellepiane;
- Ex S.S. 10 (tratto compreso tra Via Dellepiane e C.so Cavour);
- Ex S.S. 35 (tratto compreso tra C.so Cavour e C.so Don Orione);
- Via Don Sparpagliane (tratto compreso tra la ex S.S. 35 e il parcheggio del Santuario);

2. il blocco della circolazione per tutti i veicoli su tutte le strade del centro storico come individuato dal P.R.G. Comunale che risulta circoscritto dalle seguenti strade che ne costituiscono il perimetro esterno e che pertanto ne rimangono escluse:
- Via Galileo Galilei;
- Viale Milite Ignoto;
- Via Principe Tommaso di Savoia;
- Via Alle Fonti (tratto compreso tra Via Principe Tommaso e Strada Valle);
- Strada Valle;
- Salita Santa Barbara;
- Via Rinarolo;
- Via Pellizza da Volpedo;
- Corso Romita;
- Corso Leoniero (tratto tra Corso Romita e Via Dante Alighieri);
- Via Dante Alighieri;
- Piazza Erbe;
- Via Manzoni;
- Largo Borgarelli;
- Piazza Roma;
- Via XX Settembre.

3. il blocco della circolazione per tutti i veicoli con targa pari all’interno del primo concentrico urbano come delimitato dalle seguenti strade che ne costituiscono il perimetro esterno e che pertanto ne rimangono escluse:
- Via Caduti della Libertà;
- Via Guala;
- Via G. Galilei;
- Piazza Antico Borgo del Loreto;
- Viale Milite Ignoto;
- Via Principe Tommaso di Savoia;
- Via Alle Fonti (tratto compreso tra Via Principe Tommaso e Strada Valle);
- Strada Valle (tratto compreso tra Via Alle Fonti e Salita Santa Barbara);
- Salita Santa Barbara;
- Via Innocenzo Quinzio;
- Strada Comunale Paghisano;
- Via F.lli Pepe;
- Via Cuniolo;
- Viale Einaudi;
- Via Baxilio;
- Corso Repubblica;
- Piazza Milano;
- Corso Garibaldi;
- Via Marsala;
- Via Milazzo;
- Via Campanella;
- Via Alfieri;
- Corso Don Orione (ad eccezione del tratto fra Via Marsala e Piazza Roma).

La tipologia della targa (se pari o dispari) è determinata dall’ultimo numero a destra impresso sulla targa stessa, sia questo seguito o meno da lettere. Viene considerato pari il numero zero.
Dal presente divieto sono esclusi i mezzi ad emissione nulla (motore elettrico) e quelli alimentati a metano o g.p.l. o bifuel.ed inoltre:
- Veicoli adibiti a pubblici servizi ivi compreso quelli adibiti al trasporto pubblico e polizia;
- Veicoli di soccorso e di consegna medicinali e dei medici in servizio;
- Veicoli di sacerdoti e ministri di culto;
- Veicoli adibiti al trasporto generi alimentari.
- Veicoli a servizio di portatori di handicap.

Le limitazioni previste dal presente provvedimento si applicano anche ai residenti e ai titolari di permessi di sosta e/o di transito in Z.T.L. o in Area Pedonale o altre aree di divieto non ricadenti nelle sopra elencate categorie.
Il presente provvedimento potrà essere revocato o non attuato sulla base delle evoluzioni delle condizioni meteorologiche dei prossimi giorni.
Transenne e segnaletica stradale fig.II 46 del Regolamento di esecuzione ed attuazione del Codice della Strada, con pannello integrativo delle categorie di veicoli ricadenti nel divieto, saranno a carico del Settore Lavori Pubblici del Comune di TORTONA.
Il Servizio Polizia Municipale e gli altri Organi di Polizia Stradale sono incaricati dell’osservanza del presente provvedimento.
Ad insindacabile giudizio dell’Ufficiale di P.M. in servizio tutta o parte della segnaletica stradale mobile, collocata in attuazione del presente provvedimento, potrà essere rimossa per motivi di sicurezza stradale imprevedibili e sopravvenuti correlati alle evoluzioni meteorologiche durante il periodo di attuazione dell’ordinanza quali ad es. fitta nebbia, abbondanti nevicate, forte vento ecc. e qualsiasi altra situazione di scarsa visibilità.
Copia della presente Ordinanza viene trasmessa per opportuna conoscenza all’Amministrazione Provinciale di Alessandria.
I divieti di circolazione di cui alla presente ordinanza sono resi manifesti in loco da segnaletica stradale e mediante pubblicazione del provvedimento all’Albo Pretorio per 15 giorni consecutivi, divulgazione sui mezzi di comunicazione di massa ed inserimento all’interno del sito del Comune di Tortona consultabile al seguente indirizzo www.comune.tortona.al.it

AVVERTE

che le infrazioni alla presente Ordinanza saranno punite a mente dell’art. 7 cc. 1 b) e 13 bis del C.d.S.
Contro il presente provvedimento è ammesso, entro 60 giorni dalla pubblicazione all’albo pretorio del Comune di Tortona, ricorso al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con le formalità stabilite dall’art. 74 del D.P.R n. 495 del 16/12/1992 oppure ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Piemonte a sensi della legge 6 dicembre 1971 n. 1034 o Ricorso Straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni.

 
f.to Il Responsabile del servizio
Comandante Corpo P.M.
Dott. Orazio Di Stefano
  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie
UBI Banca

CERCA


Pagamenti online
Osservatorio Ambientale Comunale
Protocollo antismog - Accordo bacino padano
Regione Piemonte
Provincia di Alessandria
Protezione Civile

I NOSTRI SOCIAL
Seguici su Facebook Seguici su Youtube