Presentazione


L'Osservatorio Ambientale Comunale del Comune di Tortona (per brevità: OAC)  è stato istituito il 27 novembre 2014 con una pdf delibera approvata all'unanimità da tutti i consiglieri.
Il 29 dicembre il Sindaco pdf ha designato a presiedere l'OAC il dottor Carmelo Ciniglio.
Gli altri quattro componenti - scelti dal Presidente il 2 febbraio 2015 - sono Danilo Bottiroli (dimissionario dal 16/11/2015) e Giacomo Seghesio di Tortona, Giuseppe Carbonato di Castelnuovo e Giuseppe Raggi di Montacuto (che fungerà da segretario).
Tutti i membri dell’OAC opereranno a titolo volontario e gratuito.
 
L’OAC nasce come strumento di partecipazione alla vita amministrativa, un contributo per creare una comunità di cittadini consapevoli ed informati, in tempi nei quali tanti considerano ciò che è pubblico una terra di nessuno, anziché un patrimonio di tutti. 
 
L’Osservatorio intende migliorare la conoscenza, la comprensione e la condivisione delle informazioni e dei dati riferiti ai beni comuni dell'ecosistema territoriale tortonese (l'acqua, l'aria, il suolo) e alle materie che a questi beni fanno più diretto riferimento (le energie rinnovabili, i rifiuti, l'assetto idrogeologico). La tutela di questi beni comuni è indispensabile per garantire la salute dei cittadini e per migliorare la qualità della loro vita. Alcune informazioni già note destano preoccupazione, altre dovranno essere acquisite, per ottenere quei dati di base che consentano di valutare, con metodo scientifico, gli effetti su ambiente e popolazione dell'esposizione a fonti di contaminazione ambientale o a matrici ambientali che da queste fonti sono contaminate.
 
L'Osservatorio, che si troverà a confrontarsi con svariati temi - quali l'inquinamento, la gestione dei rifiuti, la generazione di energia e il risparmio energetico, la mobilità e il traffico, il consumo di suolo e l'impatto ambientale delle opere pubbliche - per essere più efficace intende da subito concentrarsi su quattro specifici argomenti:
  1. il Referto Epidemiologico comunale, tramite la raccolta dei dati di cui si è detto sopra;
     
  2. il progetto verso Rifiuti Zero, per un miglioramento della raccolta differenziata e per diminuire spesa e tariffe;
     
  3. i molteplici problemi connessi all'acqua potabile e al risanamento dello Scrivia;
     
  4. la situazione dell'inquinamento atmosferico e le proposte per contenere le emissioni in atmosfera
Considerando una priorità l'educazione ambientale nelle scuole, l’Osservatorio intende instaurare una collaborazione durevole con le istituzioni scolastiche sia per approfondire in ambito educativo i temi e i problemi ambientali del territorio tortonese, sia per organizzare incontri su argomenti di rilevanza scientifica/ambientale.
 
L’OAC promuoverà, a scadenze regolari e su argomenti specifici, incontri con i cittadini, ai quali rivolge un appello: le tante persone che hanno a cuore i temi dell'ambiente non si limitino alla delega passiva, ma collaborino e partecipino attivamente al funzionamento di questo nuovo organismo, evitando che si aggiunga all'elenco delle buone intenzioni divenute occasioni mancate.
 
 
Osservatorio Ambientale di Tortona
  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie

CERCA



I NOSTRI SOCIAL