Centro Operativo Misto (C.O.M.)


Allorquando l'evento calamitoso, per natura, estensione ed effetti, non possa essere fronteggiato con i mezzi a disposizione del Comune e comporti l'intervento coordinato di ulteriori risorse, la normativa vigente (L.100 del 12.07.2012 di conversione del D.L. n. 59 del 15 maggio 2012) prevede (art. 14) che il Prefetto assuma la direzione unitaria dei servizi di emergenza (a livello provinciale) coordinandosi con il Presidente della Regione, oltre che raccordando le proprie iniziative con gli interventi dei Sindaci dei Comuni interessati.

Il Prefetto dispone l'attivazione del Centro Operativo Misto.

Il Comune di Tortona è sede del C.O.M. 10 della Provincia di Alessandria a cui appartengono altri 28 Comuni:

Avolasca | Berzano di Tortona | Brignano Frascata | Carbonara Scrivia | Casalnoceto | Casasco | Castellania | Castellar Guidobono | Cerreto Grue | Costa Vescovato | Dernice | Fabbrica Curone | Garbagna | Gremiasco | Momperone | Monleale | Montacuto | Montegioco | Montemarzino  | Paderna | Pozzol Groppo | San Sebastiano Curone | Sarezzano | Spineto Scrivia | Volpedo Viguzzolo | Villaromagnano | Volpeglino

 
Il C.O.M. ha il compito di:
 
  • fornire alle amministrazioni comunali un contributo tecnico-operativo
  • valutare le esigenze ed avanzare le richieste di concorsi alla sala operativa provinciale
  • formulare proposte di iniziativa sulla base della situazione locale
  • coordinare l'impiego delle risorse attivate (Forze Armate, Forze dell'Ordine, Vigili del Fuoco, ecc).

La legge n. 100/2012 ribadisce il ruolo del Sindaco autorità comunale di protezione civile e precisa, al comma 3, che il Sindaco assume la direzione dei servizi di emergenza che insistono sul territorio del Comune e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alle popolazioni colpite.
 
  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie

CERCA



I NOSTRI SOCIAL