Teatro Civico

 

​Anteprima Stagione Teatrale 2018-2019

 
Comune di Tortona

Comununicato Stampa


La collaborazione tra il nostro Assessorato e la Fondazione Piemonte dal Vivo di Torino continua per la prossima stagione teatrale 2018/2019 con un cartellone ricco e variegato.
L'obiettivo di proporre spettacoli di assoluto pregio, che circuiteranno nel panorama teatrale nazionale, ci spinge a proseguire in questo percorso di alto profilo culturale.
Sicuri della bontà delle scelte artistiche, ci siamo impegnati profondamente per solleticare il gusto del nostro pubblico attento ed esigente, proponendo 11 spettacoli.

Si partirà a fine ottobre, martedì 30 per l'esattezza, con l'"Arlecchino servitore di due padroni" di Carlo Goldoni. Una produzione del Teatro Stabile di Torino, interpretato da Natalino Balasso e Michele di Mauro, per la regia di Valerio Binasco.

Il 5 novembre saranno con noi Ambra Angiolini e Matteo Cremon con "La guerra dei Roses" per la regia di Filippo Dini. Da un celebre libro di Warren Adler, poi diventato un grande successo cinematografico, questa commedia si presenta come un perfetto meccanismo teatrale che analizza la psicologia sentimentale della coppia.

Novembre prosegue con un'ospite d'eccezione: sabato 17, Anna Mazzamauro interpreterà "Nuda e cruda". Un'occasione imperdibile per poter ammirare le sue straordinarie capacità attoriali che vanno ben oltre il comune immaginario fantozziano, toccando tutte le corde espressive proprie dei grandi interpreti. Sul palco con lei un musicista la accompagnerà al pianoforte e alla chitarra.
La prima parte della stagione si concluderà giovedì 13 dicembre con "Poker", spettacolo prodotto dal Tearo Parioli - I due della città del sole. La compagnia Gank, interpreterà una commedia  divertente, leggera e crudele di Patrick Marber, autore teatrale esponente della nuova drammaturgia inglese.
Gennaio ci porterà un evento importante. Martedì 22 gennaio, debutterà in prima nazionale nel nostro Teatro Civico lo spettacolo "Don Chischiotte", con Alessio Boni e la sua compagnia. Prosegue in questo modo la collaborazione col Nuovo Teatro di Napoli che ha scelto Tortona per le prove e il debutto di questa produzione di assoluto livello.

Febbraio vedrà due spettacoli, il primo, sabato 2 febbraio, "Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles". Paolo Rossi in qualità di autore, regista e interprete, insieme alla sua compagnia di attori e musicisti, ci proporrà una nuova incursione nell'universo di Molierè. Uno spettacolo imperdibile di teatro, sogno, speranza, parole, musica e risate.

Il secondo, giovedì 28, sarà "Che disastro di commedia". Questo spettacolo,diretto da Mark Bell e nato nel 2012 in un piccolo teatro di Londra ha avuto un tale successo da debuttare al Duchess Theatre dov'è ancora incredibilmente in scena adesso. Ha vinto molti premi internazionali e approda per il secondo anno consecutivo in Italia.
Tutto ruota intorno a un misterioso omicidio perpetrato negli anni ’20, nel West End. La commedia è un susseguirsi di errori, strafalcioni, momenti imbarazzanti e disastri provocati dagli attori stessi in un crescendo incontenibile.
Un marzo ricco di appuntamenti si aprirà con un'altra star del panorama teatrale italiano: Giuseppe Battiston interpreterà giovedì 7 marzo, "Churchill". Con gli attori della compagnia porterà in scena uno dei personaggi più importanti della storia del Novecento, sbalzandone e reinventandone la figura, attraverso la magia del teatro, senza rinunciare al potente senso dell'ironia.
Il 14 marzo sarà la volta di un gradito ritorno a Tortona. Dopo la meravigliosa “Filumena Marturano” dello scorso anno, Geppy Gleijeses e Vanessa Gravina, sempre diretti da Liliana Cavani, ci delizieranno con un classico pirandelliano: "Il piacere dell'onestà".

Aprile si aprirà con il secondo titolo di Goldoni in cartellone: “La guerra” interpretato dagli attori della compagnia del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Uno dei testi meno frequentati del grande autore che si lega alla perfezione a certe storture sociali e politiche dell'attualità, analizzando in modo spietato i comportamenti umani, senza rinunciare alla chiave ironica, che non mancherà di divertire il pubblico.

Ultimo titolo in cartellone, sabato 6 aprile, l'ormai consueto appuntamento con la danza.
Quest'anno, per le celebrazioni dei 150 anni dalla morte di genio musicale di Pesaro, ospiteremo lo straordinario “Rossini Ouvertures”  della Spellbound Contemporary Ballet, per la regia e coreografia di Mario Astolfi e la coproduzione del Teatro Rossini di Pesaro.
Oltre al cartellone di prosa, sempre presenti al Civico, la stagione degli Amici della Musica, la stagione di Teatro Ragazzi curata dalla Coltelleria Einstein, la rassegna invernale di teatro di figura dell'Associazione Sarina e, come novità, una serie di concerti di musica leggera organizzati da Arena Derthona.

Tutte le proposte saranno presentate ufficialmente venerdì 28 settembre, alle ore 17,30  in conferenza stampa al Teatro Civico di Tortona. Con l’occasione verranno comunicati tutti i dettagli relativi alla stagione, alla prevendita, alla campagna abbonamenti, ai prezzi dei biglietti e alle altre numerose proposte che ospiteremo durante l’anno.

L'Assessore alla Cultura
Marcella Graziano
 

  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie

CERCA


AVVISI PUBBLICI


I NOSTRI SOCIAL