20/12/17 - Variante PRG - Presentati gli studi propedeutici

 
20 dicembre 2017
 

Comunicato Stampa

 

Variante PRG - Presentati gli studi propedeutici

 

Sono stati illustrati lunedì pomeriggio, in Sala Romita, gli studi propedeutici alla Variante Generale del PRG, strumento con cui l’Amministrazione Comunale intende attuare  una revisione ed un aggiornamento dell’attuale sistema insediativo, logistico, produttivo e terziario, sia delle grandi aree poste ad ovest che ad est del torrente Scrivia ed in prossimità del centro abitato, con l’obiettivo di attuare una nuova organizzazione del territorio, nella piena tutela della vivibilità urbana e nell’ottica del contenimento del consumo del suolo.

"A ventidue anni di distanza dall’approvazione dello strumento vigente, dichiara l’Assessore all’Urbanistica Davide Fara, era indispensabile rivedere la programmazione di un territorio che è mutato sotto molteplici punti di vista, per renderlo adeguato alle nuove esigenze dei Tortonesi".

Sono stati presentati gli obiettivi principali della Variante, tra questi si vuole restituire Tortona alla Gente, sviluppando un nuovo concetto di abitare la città e i suoi spazi urbani, privilegiando il riuso del patrimonio edilizio esistente e valorizzando la funzione simbolica di quello storico-artistico.

Con il nuovo strumento urbanistico si desidera rivisitare lo spazio pubblico perché possa tornare ad essere davvero per tutti, un’occasione di aggregazione e socializzazione al servizio della collettività.

Tra gli obiettivi della nuova Variante non poteva mancare l’attenzione per le politiche di edilizia sociale, casa dolce casa, strettamente integrate con le politiche urbane e con le azioni di rigenerazione urbana, anche per riqualificare quartieri già esistenti.

Di grande interesse l’obiettivo "Vivere nella storia", con cui si intende salvaguardare il vasto patrimonio culturale locale, i palazzi storici, ma anche i canali irrigui, i resti archeologici, le strade romane e più in generale l’identità del paesaggio.

Paesaggio che viene tutelato, sia per gli aspetti naturalistici nelle aree limitrofe alla fascia fluviale del torrente Scrivia, sia valorizzando il cuore verde della Città ovvero il bosco del lavello, il parco dello Scrivia e il parco del Castello.

Oltre alla presentazione degli obiettivi che verranno attuati attraverso l’adozione di questo nuovo strumento urbanistico, lunedì pomeriggio, grazie alla presenza di tutti i tecnici interni all’Ente ed esterni, che hanno collaborato alla stesura preliminare degli atti, è stato possibile approfondire documenti  interessanti come l’elaborato tecnico sul Rischio di Incidenti Rilevanti, la verifica di compatibilità acustica, l’aggiornamento della perimetrazione delle aree di interesse archeologico e della centuriazione, gli elaborati inerenti agli aspetti geologici, idraulici e sismici.

"Prosegue il percorso di approvazione della Variante Generale al PRG, unitamente al Piano del Commercio che abbiamo ritenuto opportuno aggiornare, per renderlo compatibile con lo strumento urbanistico, che l’Amministrazione intende sottoporre all’approvazione del Consiglio Comunale nella prossima primavera - aggiunge l’Assessore all’Urbanistica Davide Fara. Ringrazio gli Uffici per l’importante lavoro e tutti i collaboratori che hanno contribuito alla realizzazione degli studi preliminari, determinanti per poter sviluppare al meglio gli obiettivi che vogliamo trasformare al più presto in realtà per il bene del nostro territorio".
 

  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie

CERCA



I NOSTRI SOCIAL