11/05/18 - Al via lo studio epidemiologico relativo alla popolazione del Comune di Tortona

 
11 maggio 2018
 

Comunicato Stampa

 

Al via lo studio epidemiologico relativo alla popolazione del Comune di Tortona

 

 
Con la sottoscrizione della Convenzione tra ASL AL e l’Associazione Franca Cassola Pasquali Onlus, diventa operativo lo studio epidemiologico che ha ad oggetto l’analisi della mortalità e morbosità della popolazione del Comune di Tortona.

Il progetto sostenuto dall’Amministrazione Comunale di Tortona, che nel settembre scorso aveva deliberato il sostegno economico di 13.720,00 euro (corrispondenti a 0,50 centesimi di euro per abitante al 1 gennaio 2017), è condiviso da 10 diverse amministrazioni comunali del nostro territorio e realizzato in rete tra diverse importanti realtà di settore, al fine di approfondire uno studio epidemiologico osservazionale su un’ampia zona.

Il presente studio epidemiologico ha come finalità la verifica e la valutazione dello stato di salute dei residenti del comune di Tortona, attraverso lo studio della prevalenza e andamento nel tempo della mortalità locale per grandi gruppi di cause e per cause specifiche di decesso e della morbosità locale anch’esse per grandi gruppi di cause e per cause specifiche di ricoveri ospedalieri, al fine di verificare la sussistenza di eventuali problematiche o criticità sanitarie locali specifiche, desumibili o ipotizzabili sulla base dei risultati evidenziati, attraverso l’utilizzo degli indicatori epidemiologici correnti validati.

Questi indicatori permettono di effettuare un confronto con altri territori, al fine di individuare anche possibili correlazioni tra malattia e fattori di inquinamento ambientale.

Il protocollo operativo definito nella convenzione prevede, per il 2018, la raccolta e la comparazione di tutti i dati necessari a redigere e discutere, entro i primi sei mesi del prossimo anno, il referto con la valutazione epidemiologica di confronto tra le evidenze locali e i dati omogenei nazionali e sovranazionali.
 

  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie

CERCA



I NOSTRI SOCIAL