08/01/19 - Firmato il Protocollo d'Intesa con RFI: misure antivagabondaggio e telecamere

 
8 gennaio 2019
 

Comunicato Stampa

 

Firmato il Protocollo d'Intesa con RFI: misure antivagabondaggio e telecamere

 

Prosegue l'impegno condiviso tra Amministrazione Comunale e RFI per rendere sempre più sicura e fruibile la stazione ferroviaria di Tortona.

Ormai da settimane il Comune di Tortona provvede alla chiusura notturna dei 7 varchi di accesso alla stazione, dall'una alle cinque, per tutelare il decoro e la pulizia dei locali, altrimenti utilizzati quale rifugio da soggetti che, anzichè rivolgersi al vicino dormitorio, erano soliti bivaccare e trascorrere la notte nella sala d'attesa, con conseguenti disagi per i pendolari.

Il Sindaco Gianluca Bardone ha sottoscritto, insieme al Responsabile Direzione Produzione Territoriale di Milano di RFI, il Protocollo d'Intesa che impegna le parti ad una serie di azioni finalizzate a migliorare ulteriormente aspetti di sicurezza e vivibilità dell'area della stazione ferroviaria di Tortona.

RFI, in linea con quanto stabilito nel Piano industriale 2017-2026 del Gruppo FS Italiane, in termini di sviluppo della mobilità collettiva integrata e attenzione alla customer experience, ha avviato sull'intera rete nazionale un programma di adeguamento di 620 stazioni, tra cui quella di Tortona.

L'Amministrazione Comunale, in occasione dell'ultimo incontro avuto con RFI, aveva sottolineato la necessità di attuare alcuni interventi prioritari, nell'interesse dei tanti cittadini che gravitano nell'area della stazione; interventi ritenuti condivisibili da RFI e tradotti in impegno concreto proprio con la sottoscrizione del Protocollo.

In particolare RFI provvederà a rendere più protetto l'accesso ai binari e a realizzare un impianto di videosorveglianza per il controllo delle aree aperte al pubblico della stazione e ad implementare l'impianto di videosorveglianza nel sottopasso comunale, sempre più frequentato anche dagli studenti delle scuole medie trasferite nell'area Dellepiane, oltre che dai giovani che frequentano la piscina comunale e i corsi del CIOFS San Giuseppe.
RFI si è altresì impegnata a concedere in comodato d'uso gratuito temporaneo due locali, che potranno essere utilizzati dai volontari che svolgono servizio civico presidiando il sottopassaggio all'entrata e all'uscita da scuola e dagli agenti della Polfer che svolgono attività di vigilanza in stazione.

Di contro il Comune, oltre ad assicurare il servizio di chiusura dei varchi di accesso dopo l'arrivo dell'ultimo treno della notte e della loro riapertura alle ore 5 del mattino, prenderà in carico la gestione dell'impianto di videosorveglianza e si assumerà gli oneri di pulizia e manutenzione dei locali concessi da RFI in comodato d'uso gratuito.

"Il Protocollo condiviso e sottoscritto con RFI - dichiara l'Assessore alla Sicurezza Lorenzo Bianchi - ci permetterà di avviare una concreta riqualificazione della stazione ferroviaria, venendo incontro alle legittime aspettative di sicurezza dei viaggiatori e, contestualmente, di migliorare aspetti di fruibilità e decoro di tutta l'area circostante. Si aggiunga che la sicurezza ed il decoro della nostra Città possono e devono convivere con le esigenze di tutela sociale cui vanno incontro più Istituti, Enti ed Associazioni (su tutte la Casa di Accoglienza vicina alla stessa stazione) ed è dunque prioritario tutelare i cittadini tortonesi ed il decoro di Tortona e delle sue strutture".
 

  • Condividi:
  • Twitter
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • OKNotizie

CERCA



I NOSTRI SOCIAL